Lingua:
Italianoit
Stati Uniti
myGeobrugg

Registrazione

Non avete un codice d'accesso e desiderate registrarvi?

Registra ora
A company of the BRUGG Group
Stati Uniti
Ricerca e sviluppo

Ricerca e sviluppo

Quanta energia i sistemi di protezione sono in grado di assorbire?

Sin dalla prima prova di caduta massi, svolta nel 1962, i nostri tecnici hanno condotti regolarmente prove sul campo per spingere sempre più in avanti i limiti. Stiamo migliorando i parametri di confronto, offrendo una maggiore sicurezza.

Sin dal 2001 i tecnici di WSL e Geobrugg hanno testato con regolarità le reti di protezione paramassi presso l'impianto WSL a Lochezen, vicino a Walenstadt, Svizzera. Dopo un'analisi dettagliata dei dati di prova, le nostre nuove barriere paramassi continuano a ricevere l'approvazione ufficiale da parte dello Swiss Federal Office for the Environment (FOEN) e/o dello European Organization for Technical Assessment (EOTA). Per i nostri clienti e la loro sicurezza scegliamo solo il meglio: Per questa ragione, per i nostri sistemi, prevediamo prove di caduta massi in verticale, lo scenario di prova più severo.

Attualmente, le nostre reti sono di qualità così elevata da essere in grado di arrestare blocchi di cemento fino a 20 tonnellate metriche di peso, a una velocità di 100 km/h.

Durante l'installazione di barriere di protezione paramassi in Giappone e Nord America, i nostri tecnici hanno sviluppato l'idea di usare barriere flessibili di protezione contro le colate detritiche. Le nostre barriere con reti ad anello sono in grado di arrestare le colate detritiche grazie agli elementi frenanti e alla loro flessibilità. Abbiamo provato il sistema a Illgraben, una delle regioni svizzere più attive per colate detritiche: fino a otto eventi l'anno. In collabozazione con WSL e lo Swiss Federal Institute for Forest, Snow and Landscape Research, abbiamo impostato la strumentazione di misurazione e le videocamere per analizzare il comportamento delle colate detritiche. Sulla base di questi dati, dimensioniamo, sviluppiamo e miglioriamo le nostre barriere ad anello.

Research and development: Geobrugg Showtest debris flow in Veltheim