GEOHAZARD - FOLLOW US

Lingua
Italianoit
Stati Uniti
myGeobrugg

Registrazione

Non avete un codice d'accesso e desiderate registrarvi?

In quanto utente registrato Geobrugg puoi scaricare file e accedere ai nostri strumenti di quotatura e agli nostri eventi.

Registra ora
A company of the BRUGG Group
Stati Uniti

Record mondiale nella protezione dalla caduta massi

16 Ottobre 2017

A Walenstadt, San Gallo, il 16 ottobre 2017, una barriera paramassi dell’azienda svizzera Geobrugg resiste a un’energia d’impatto di 10’000 kilojoule e conquista un nuovo record mondiale. Un sistema di protezione in grado di tenere delle forze così elevate non era ancora mai stato testato live.

Nel pomeriggio del 16 ottobre, nell’area test della Geobrugg, viene lanciato un blocco di cemento di 25 tonnellate su una rete paramassi. La rete, lunga 30 metri e larga 7, è installata perpendicolarmente su una parete rocciosa. Il blocco, del peso di un autocarro pesante, viene lasciato cadere da un’altezza di 42 metri e raggiunge la velocità di 103 km/h. Provocando un forte boato, atterra al centro della rete, che sopporta con successo l’impatto. Questo significa record mondiale - la magica soglia dei 10’000 kilojoule di energia d’impatto nella protezione dalla caduta massi è stata superata. Così facendo, gli ingegneri di Geobrugg hanno segnato un’importante tappa nella difesa dai pericoli naturali.

Certificata e pronta per la produzione in serie
Nei prossimi mesi, Geobrugg certificherà la nuova barriera secondo la norma internazionale ETAG 027. Con il nome RXE‑10000, il gigante delle barriere per la protezione da caduta massi, nella primavera 2018, sarà pronto per essere prodotto in serie.

Sistema leggero con costi ridotti
L’aspetto interessante di questo nuovo sviluppo è che, una barriera protettiva di quest’ordine di grandezza, può sostituire i tradizionali muraglioni di protezione, che vengono ad esempio costruiti per proteggere le strade. Questi sistemi in rete in filo d’acciaio sono relativamente leggeri e costano, per quanto riguarda l’acquisto e l’installazione, soltanto una piccola parte di quanto costano i muraglioni, per i quali devono essere movimentate enormi quantità di terra.

Il riscaldamento climatico richiede delle misure di protezione
Il record si basa su motivazioni serie: in seguito al riscaldamento climatico si verificano sempre più spesso eventi estremi e lo scongelamento del permafrost destabilizza il sottosuolo in tutto il mondo. Insediamenti e strade in luoghi esposti sono sempre più minacciati. Le catastrofiche inondazioni in Sudamerica e gli smottamenti in Svizzera, di quest’anno, sono la testimonianza drammatica di quanto sta accadendo. Si rendono sempre più necessarie misure di protezione.

________________________________________
Dati e info

- Già nel 2011 Geobrugg aveva stabilito il record mondiale di capacità di assorbimento di 8‘000 kilojoule.

- La protezione da caduta massi è formata da diversi elementi: oltre alla rete in filo d’acciaio altamente resistente (1770 N/mm²), vi sono montanti, funi ed elementi frenanti a U.

- Il test viene eseguito nell’ambito del GEO-Summit 2017 – una conferenza sul tema protezione dai pericoli naturali con 400 partecipanti da oltre 40 paesi.
________________________________________


Video -  Foto da scaricare (sotto)


Contatti
Paul Braun, Media Relations
Geobrugg, Switzerland 
+41 71 466 84 37
info@geobrugg.com 


10000-kJ-world-record-Geobrugg-1
10000-kJ-world-record-Geobrugg-2
10000-kJ-world-record-Geobrugg-3
10000-kJ-world-record-Geobrugg-4
10000-kJ-world-record-Geobrugg-5
10000-kJ-world-record-Geobrugg-1